“Ma come parli?”… in Brasile: tra la memoria dell’identità italiana e un tuffo nel portoghese

“Ma come parli?”… in Brasile: tra la memoria dell’identità italiana e un tuffo nel portoghese

Qualche giorno fa è andata in onda la quarta puntata di “Ma come parli?”, puntata in cui ho chiacchierato con Elisabetta Santoro, italiana in Brasile, professoressa e ricercatrice.

Abbiamo parlato delle contaminazioni, degli ingarbugliamenti dell’italiano con il portoghese brasiliano, approfittandone per comparare il diverso funzionamento delle due lingue su alcuni degli aspetti che più generano confusione quando si impara l’una venendo dall’altra. Alcuni esempi sono arrivati proprio da studenti di italiano come seconda lingua, uno sguardo che ci ha permesso di approfondire e allargare la nostra riflessione sulla lingua che parliamo noi, italiani all’estero.

Dato che Elisabetta si occupa anche della migrazione italiana in Brasile, ci siamo fatti guidare in una prima interessante esplorazione della memoria dell’identità italiana in quel paese, tra linguistica e cucina.

Come sempre, trovate la puntata sulla pagina dedicata al programma del profilo Spreaker di Radio Mir.

Ne approfitto per ricordare a chi ci segue che “Ma come parli?” vive delle vostre testimonianze e dei vostri racconti: se siete italiani all’estero, scriveteci per condividere i vostri “inciampi” linguistici, le vostre parole inventate, le espressioni intraducibili e magari anche le parole che portate con voi dalla vostra regione, dalla vostra città di origine. Aspettiamo le vostre storie!

Leave a Reply

Your email address will not be published.